Il disagio lavorativo rappresenta una condizione di tensione generalizzata che si presenta sul luogo di lavoro. Stress, mobbing, burnout sono i termini che spesso associamo al disagio lavorativo.

Quando il lavoro fa male – il disagio lavorativo: come si manifesta e come combatterlo” è il convegno che si terrà giovedì 5 luglio dalle 9.30 alle 13.00, presso il Centro Culturale Aurelio (CCA, via Graziano 65, Roma) .

L’incontro è promosso da CGIL Civitavecchia – Roma Nord – Viterbo e Funzione Pubblica CGIL, con la collaborazione di Studio Saperessere.

Il convegno prevede i saluti istituzionali e l’introduzione da parte di Alberto Manzini, (Seg.Gen. CGIL Civitavecchia Roma nord Viterbo) e Antonio Amantini (Seg.Gen. FP CGIL Civitavecchia Roma nord Viterbo). Nel primo intervento Federico Fontana parlerà degli Aspetti fondamentali del disagio lavorativo e possibili modalità di intervento, a seguire poi l’intervento del nostro Marco Vitiello su La Psicologia del lavoro per il benessere lavorativo e la valorizzazione del fattore umano. 

Prenderanno parte all’intervento anche il dottor Marco Coinu (Saperessere) e il dottor Angelo Salvi sulle tematiche riguardanti gli scenari futuri del lavoro e la riqualificazione professionale dei lavoratori.

Dopo un dibattito sulle testimonianze del mondo del lavoro  e l’intervento di Cristina Compagno, Responsabile Terzo Settore FP CGIL Roma e Lazio, chiuderà l’incontro Roberto Giordano, Segretario CGIL Roma e Lazio.

CGIL

Dal mese di Aprile 2018, Studio Saperessere e la CGIL Camera Lavoro Roma Nord hanno stipulato un Protocollo di Intesa.  Saperessere in accordo con la propria mission di valorizzazione del fattore umano nelle organizzazioni, ha avviato con la CGIL un rapporto di collaborazione proponendo la promozione di modelli di intervento e di accoglienza del disagio lavorativo.