info@saperessere.com - Chiamaci: 06 51 31 400

Credito d’imposta Formazione 4.0

A causa dei continui cambiamenti tecnologici, ti sei reso conto che la tua azienda necessita di un processo di trasformazione?

 

Oppure il processo di trasformazione tecnologica è già in atto e hai bisogno di consolidare le competenze digitali, e non solo, dei tuoi dipendenti?

 

In entrambi i casi, il Ministero dello Sviluppo Economico mette a disposizione Formazione 4.0, la soluzione su misura per coloro che avviano o hanno avviato la trasformazione tecnologica in azienda, adeguandosi al nuovo mercato del lavoro!

Ti illustriamo brevemente di cosa si tratta. Leggi l’articolo qui in basso, contattaci allo 06 51 31 400 oppure scrivi all’indirizzo e-mail info@saperessere.com.

La misura è rivolta a tutte le imprese residenti nel territorio dello Stato.

Formazione 4.0

Il credito d’imposta è riconosciuto sulla base delle dimensioni aziendali, a condizione che le attività formative siano erogate da soggetti individuati con decreto del Ministro dello sviluppo economico e che l’acquisizione o il consolidamento delle competenze siano certificate.

Piccole imprese: 70% delle spese ammissibili con un massimo annuale di 300 mila euro

Medie imprese: 50% delle spese ammissibili con un massimo annuale di 250 mila euro

Grandi imprese: 30% delle spese ammissibili con un massimo annuale di 250 mila euro.

Ambiti della Formazione 4.0: 

  • vendite e marketing;
  • informatica;
  • tecniche e tecnologia di produzione.

Tematiche della Formazione 4.0:

  • big data e analisi dei dati;
  • cloud e fog computing;
  • cyber security;
  • simulazione e sistemi cyber-fisici;
  • prototipazione rapida;
  • sistemi di visualizzazione, realtà virtuale (rv) e realtà aumentata (ra);
  • robotica avanzata e collaborativa;
  • interfaccia uomo macchina;
  • manifattura additiva (o stampa tridimensionale);
  • internet delle cose e delle macchine;
  • integrazione digitale dei processi aziendali.

Sono ammissibili le seguenti spese:

  • spese relative ai formatori;
  • costi direttamente connessi al progetto di formazione, quali spese di viaggio, materiali, forniture, ammortamento degli strumenti e delle attrezzature per la quota da riferire al progetto di formazione;
  • costi dei servizi di consulenza connessi al progetto di formazione;
  • spese di personale relative ai partecipanti alla formazione e le spese generali indirette.
  • Personale dipendente;
  • Soggetti accreditati per lo svolgimento di attività di formazione finanziata presso la Regione o Provincia autonoma in cui l’impresa ha la sede legale o la sede operativa;
  • Università, pubbliche o private, o strutture a esse collegate;
  • Soggetti accreditati presso i fondi interprofessionali secondo il regolamento CE 68/01 della Commissione del 12 gennaio 2001;
  • Soggetti in possesso della certificazione di qualità in base alla norma Uni En ISO 9001:2000 settore EA 37;
  • ITS.

Il credito d’imposta deve essere indicato nella dichiarazione dei redditi relativa al periodo d’imposta in cui sono state sostenute le spese e in quelle relative ai periodi d’imposta successivi fino a quando se ne conclude l’utilizzo.

Il credito è utilizzabile, in compensazione, presentando il modello F24 attraverso i servizi telematici messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate.

Le imprese che intendono fruire dell’agevolazione sono tenute ad effettuare una comunicazione al Ministero dello sviluppo economico.

Contattaci per avere maggiori informazioni sulle agevolazioni e i vantaggi di Formazione 4.0!





    Accetto l'informativa sulla Privacy:

    Questo sito utilizza cookie indispensabili per il suo funzionamento. Facendo clic su Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookie.
    Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy