info@saperessere.com - Chiamaci: 06 51 31 400

Cos’è lo Stress?

È ormai scientificamente provato che essere esposti a situazioni di stress (reazione emozionale a stimoli esterni che mettono in moto risposte fisiologiche e psicologiche di natura adattiva) per un tempo prolungato e al di sopra di una certa intensità, può determinare a livello psicofisico una serie di modificazioni che possono sfociare in manifestazioni patologiche.
La malattia psicofisica, come afferma Hans Selye, è infatti un’espressione della ‘Sindrome Generale di Adattamento’(S.G.A.) che comporta reazioni aspecifiche e generali, costanti a prescindere dalla natura dello stress che le ha determinate.
Possiamo quindi affermare che lo stress si genera dallo squilibrio tra le richieste ambientali e le capacità di adattamento dell’individuo, vale a dire le sue risorse. Quando queste risposte adattive all’ambiente non sono più soddisfacenti e non permettono quindi di fare fronte in modo adeguato alle difficoltà quotidiane, allora lo stress diventa disfunzionale (distress).

Cos’è lo stress?
Uno stato d’animo che si accompagna a malessere e disfunzioni fisiche, psicologiche o sociali

I primi effettori della risposta biologica conseguente allo stress sono i sistemi endocrino, nervoso-vegetativo e immunitario, che sono strettamente interdipendenti. Tale risposta è espressa nell’organismo mediante azione prolungata di fattori chimici, fisici, psichici. Infatti, i cambiamenti dei livelli ormonali e l’aumento di volume di molti organi rappresentano risposte di adattamento a fattori alternativi.

I disturbi e il disagio provati quindi da un soggetto sottoposto a fonti stressogene, spesso sono quindi frutto della cosiddetta somatizzazione, vale a dire la trasformazione di un disturbo psichico in manifestazioni di tipo organico che possono colpire diverse parti dell’organismo. Tra queste in particolare, l’apparato respiratorio, cardiocircolatorio, gastrointestinale e la pelle.

Quali sono gli effetti dello stress nella politica aziendale:

  • Poca efficienza del lavoratore e calo della produttività
  • Rischio maggiore di infortuni e assenteismo
  • Creazione di malumore tra i lavoratori.

Quali sono le cause dello stress sul lavoratore?

  • Principalmente la paura di non poter sostenere gli standard richiesti dall’azienda.
  • I problemi sul posto di lavoro sono quelli maggiormente correlati con i problemi di salute
  • rispetto a qualsiasi altro fattore di stress della vita, come problemi finanziari o familiari.

Cos'è lo Stress sul Lavoro?

Secondo quanto concordato e riconosciuto nell’accordo europeo dell’8 ottobre del 2004, si definisce stress sul lavoro “uno stato che si accompagna a malessere e disfunzioni fisiche, psico-logiche o sociali ed è conseguenza del fatto che le persone non si sentono in grado di superare i gap rispetto alle richieste o alle attese nei loro confronti”.

È risaputo che una situazione di stress temporanea o comunque a breve termine, di massima, non produce particolari conseguenze sulla salute, a meno che non si prolunghi nel tempo. Premesso che ogni individuo reagisce allo stress in maniera e in tempi diversi, ecco alcune delle sintomatologie che risultano maggiormente correlate con lo stress in ambito lavorativo, ovvero che lamentano maggiormente lavoratori e lavoratrici che vivono un disagio prolungato sul proprio posto di lavoro.

I contenuti di quest’articolo sono tratti dal testo Stress e rischi psicosociali in ambito lavorativo per i professionisti della sanità. Completo di aggiornamenti su Smart Working e Lavoro On Line” scritto da Marco Cristian Vitiello e Federico Fontana, edito da Springer Healtcare Education e distribuito da ebookecm.it

Se sei interessato alla lettura dell’ebook completo puoi trovarlo al seguente link: https://www.ebookecm.it/corsi-ecm-fad/stress-e-rischi-psicosociali-in-ambito-lavorativo-per-i-professionisti-della-sanita-343.html.

– Il testo è valido per l’acquisizione di 15 Crediti ECM – 

Se desideri una consulenza personalizzata riguardo le prestazioni lavorative della tua azienda, se sei convinto che in questo periodo di cambiamento vi sia necessità di ripensare alle modalità lavorative, se credi che il benessere dei tuoi dipendenti e della tua azienda sia importante, puoi richiedere maggiori informazioni chiamandoci allo 06 51 31 400 oppure visita la pagina “Benessere Organizzativo: non dimentichiamo lo Smart Working!”

Richiedi la tua consulenza




    Accetto l'informativa sulla Privacy: *

    [recaptcha size:compact]