Fondo Nuove Competenze è un intervento ANPAL, cofinanziato dal Fondo sociale europeo, nato per contrastare gli effetti economici dell’epidemia Covid-19 e in risposta al decreto legge “Rilancio” (art. 88 del decreto legge 19 maggio 2020, n. 34, modificato dall’art. 4 del decreto legge 14 agosto 2020, n. 104).

ANPAL ha emanato l’avviso specificando termini, modalità e requisiti per presentare le domande e determinare l’importo da erogare. Qui di seguito trovi la sintesi del Bando in riapertura.

La sintesi del bando Fondo Nuove Competenze

  • Adeguamento e sviluppo delle competenze dei lavoratori
  • Miglioramento dell’occupabilità
  • Valorizzazione del patrimonio di competenze possedute dal lavoratore
  • Personalizzazione dei percorsi di apprendimento, coerenti con gli standard professionali e di qualificazione definiti nell’ambito del Repertorio nazionale
  • Attestazione delle competenze acquisite.
  • I datori di lavoro privati che abbiano stipulato gli accordi collettivi di rimodulazione dell’orario di lavoro
  • I lavoratori dipendenti per i quali è ridotto l’orario di lavoro a fronte della partecipazione a percorsi di sviluppo delle competenze, previsti dall’accordo collettivo.

L’erogazione del contributo è eseguita da INPS, su richiesta di ANPAL, in due tranche: anticipazione del 70% e saldo al termine delle attività formative e di sviluppo delle competenze.

L’importo del contributo erogato corrisponde alle ore di stipendio del personale in formazione, grazie ai contributi dello Stato e del FSE – PON SPAO, gestito da ANPAL.

Il Fondo Nuove Competenze è finanziato con le seguenti risorse:

  1. 230 milioni a valere sul PON SPAO;
  2. 500 milioni a valere sulle risorse previste dall’art. 4 del Decreto Legge 14 agosto 2020, n. 104, recante “Misure urgenti per il sostegno e il rilancio dell’economia”: 200 milioni di euro per l’anno 2020 e 300 milioni di euro per l’anno 2021.

L’istanza di contributo deve essere presentata attraverso i modelli messi pubblicati sul sito dedicato al Fondo Nuove Competenze e allegati al bando. L’istanza, che può essere presentata in forma singola o cumulativa, viene valutata da ANPAL sulla base delle verifiche del possesso dei requisiti e del parere della Regione.

Inoltre, ANPAL metterà a disposizione un applicativo dedicato alla presentazione e gestione delle istanze di contributo e delle richieste di saldo.

Con Studio Saperessere, ente accreditato presso la Regione Lazio, potrai essere seguito in tutte le fasi del progetto e finanziare la riqualificazione dei tuoi lavoratori.

Consulta qui la Scheda di Sintesi e Raccontaci le tue esigenze




    Accetto l'informativa sulla Privacy:

    Desideri maggiori informazioni sulle misure di finanziamento previste dalla Politiche per il Lavoro? Hai necessità di adempiere all’obbligo di formazione dei tuoi dipendenti e ne vuoi usufruire in maniera gratuita? Visita la nostra sezione dedicata ai servizi che offriamo alle aziende e scopri quali possono essere le misure adatte a te.

    Inoltre, puoi contattarci per una consulenza gratuita. I nostri esperti consulenti saranno lieti di offrirti il loro supporto per rispondere alle tue esigenze.

    SCOPRI I NOSTRI SERVIZI DEDICATI A TE